Print pagePDF pageEmail page
 

TEATRO MANZONI – MILANO

 
 
dal 4 al 6 gennaio 2013
 

Balletto di Roma

 
Consorzio nazionale del Balletto
Direzione Artistica Walter Zappolini
 
Luciano Carratoni
 
presenta
 
 

Lo Schiaccianoci

 
 
con la partecipazione straordinaria di
 

Andrè De La Roche

nel ruolo di Schiaccianoci/Fata Confetto
 

Amilcar Moret Gonzalez

nel ruolo di Fritz/Principe
 

Azzurra Schena/Claudia Vecchi

nel ruolo di Clara
 
Regia e coreografia Mario Piazza
Musica Petr Il’ic Cajkovskij
 
nuovo libretto ed elaborazione drammaturgica di Riccardo Reim
Maitre de ballet e assistente alle coreografie Piero Rocchetti
Scene e costumi Giuseppina Maurizi     
Light designer Emanuele De Maria
 
 
Schiaccianoci_c
 
Schiaccianoci_d
 
Schiaccianoci_f
 
Lo Schiaccianoci: balletto popolarissimo, una fiaba dedicata all’infanzia. Il trauma del “crescere” per passare al mondo adolescenziale raccontato in punta di piedi. Quasi un sussurro di passaggio dal mondo dei giochi a quello delle possibili certezze umane del mondo adulto.
 
In questo spettacolo è la danza contemporanea a raccontare la moderna versione proposta da Riccardo Reim per il Balletto di Roma. La storia diventa lo specchio dell’attuale giovane generazione precocemente sottratta al proprio mondo.
Il martellamento dei media, la spettacolarizzazione della violenza, l’indifferenza, porteranno Clara, la protagonista, a riconoscere l’importanza del “fare da sé”, a  intuire il valore di staccarsi dagli affetti dei cari, a riconoscerli con occhi diversi. Comprenderà quanto le vere e uniche possibilità umane sono riposte nella fede in se stessi e nel riconoscere quel lato migliore che risiede dentro ognuno di noi, capace di condurci verso la conquista di quella porzione di felicità tanto ambita.
 
L’attuale realtà consente una rilettura di questo spettacolo molto attenta e vigile pur nel rispetto dell’originale traccia. Il gioco delle identità è forte. Quello tecnologico, parallelamente, offre tutta una serie di spunti che riconosciamo e non possiamo considerare altro che fonti dell’attuale ego dell’uomo moderno.
 
Ancora una riflessione tra le note di una musica inconfondibile.
 
M. Londo
 
 
Schiaccianoci_b
 
 
 
 
Schiaccianoci_e
 
Categories: SPETTACOLI

One Response so far.

  1. loanemu ha detto:

    You have a lot of talent and a flair for writing. This is quality information and writing. I haven’t found such great content in many months. You have hit on some valid points. Thank you.

Leave a Reply